Ricetta del caffè Shakerato

Vedi menu e ordina

caffe-ernani-shakerato

Le temperature iniziano ad alzarsi, piano piano si sta tornando ad uscire, anche se con tutte le giuste precauzioni, e siamo finalmente tornati a frequentare i nostri bar preferiti. 

In Torrefazione abbiamo avuto il piacere di rivedere tanti di voi, e l’onore di prepararvi di nuovo un espresso estratto a regola d’arte, che tanto vi era mancato in questo periodo. 

Durante i soleggiati pomeriggi di una Milano primaverile, una delle richieste più gettonate fatte ai nostri incredibili baristi è il gustoso caffè shakerato.

Una bevanda vellutata e cremosa, in grado di unire il vigore di un caffè espresso alla freschezza del ghiaccio.

Nonostante siamo abituati a riservarci questo piacere solo nel fuori casa, in realtà è davvero molto semplice da realizzare anche a casa. Bastano pochi e semplici ingredienti che già avrai a disposizione nella tua cucina. 

E anche se non hai uno shaker a portata di mano, potrai tranquillamente sostituirlo con un barattolo di vetro. Il risultato sarà identico! 

Ma ora entriamo nel vivo della preparazione. 

Ingredienti per 1 persona: 

  • 1 tazzina di caffè Ernani, meglio se lungo
  • 2 cucchiaini di zucchero liquido
  • 4 cubetti di ghiaccio 

Preparazione:

1. Metti il bicchiere e lo shaker, o il barattolo di vetro in freezer per qualche minuto. 

2. Mentre si raffreddano inizia con il preparare lo zucchero liquido. 

Basta mescolare 1 cucchiaino bello pieno di zucchero e 1 cucchiaino di acqua bollente. Ed il gioco è fatto. 

Una volta pronto lascialo raffreddare qualche minuto. 

È un ingrediente essenziale se vuoi ricreare quella bellissima e densa schiuma sulla superficie. Infatti è proprio la reazione dello zucchero liquido a contatto con il ghiaccio a creare quella crema color nocciola spumosa e leggera, conferendo alla bevanda il suo classico aspetto invitante. 

3. Prepara il caffè lungo, con la macchina che più ti è comoda, il risultato finale sarà simile in tutti i casi.

4. Quando tutto si è raffreddato, prendi lo shaker dal freezer, inserisci i 4 cubetti di ghiaccio e aggiungi lo zucchero. Per ultimo versa anche il caffè appena preparato. 

Chiudi lo shaker, o il barattolo di vetro, e agita energicamente per circa 20 secondi. 

5. Non ti manca che servirlo. 

Con l’aiuto dello strainer, strumento che blocca il ghiaccio e permette la fuoriuscita solo del caffè, versa la bevanda all’interno del bicchiere già raffreddato. Se non disponete dello strainer basterà usare un cucchiaio. 

4 consigli per renderlo perfetto:

  1. Raffreddare lo shaker e il bicchiere è molto importante per riuscire a formare una crema più consistente;
  2. L’ideale è usare lo zucchero liquido, per consentire appunto alla crema di diventare leggera e vellutata. Se però preferisci usare dello zucchero semolato ti consiglio di essere più energico e veloce nello scuotere lo shaker o il barattolo di vetro;
  3. Per godere al massimo di tutti gli aromi sprigionati da questa bevanda e della sua incredibile consistenza è meglio berla subito dopo la preparazione;
  4. Da quando versi il caffè all’interno dello shaker, l’unico elemento caldo, cerca di essere il più veloce possibile a portare a termine i restanti passaggi, per evitare che il ghiaccio si sciolga eccessivamente e che quindi il tuo shakerato risulti troppo “annacquato”.

Ma perchè limitarsi a questo? 

La ricetta base può essere resa più golosa con l’aggiunta di altri ingredienti, tra cui i più usati sono:

  • La vaniglia, sia alcolica che non, aggiunta all’interno dello shaker prima di agitare;
  • Una spolverata sulla superficie di cacao amaro o cannella;
  • Dei chicchi di caffè interi o delle scaglie di cioccolato, adagiati sulla superficie e tenuti sospesi dalla spessa crema;
  • Un liquore da aggiungere sempre all’interno dello shaker prima di scuoterlo. I più usati sono la crema di whiskey e la sambuca, ma personalmente adoro il tocco dolce delle mandorle del Disaronno;
  • Infine può anche essere bevuto amaro. Il risultato sarà leggermente diverso, in quanto la crema non riuscirà a formarsi come nella ricetta tradizionale. 

Sei curioso di provare a ricreare questo magistrale classico dei bar italiani? 

E se vuoi sperimentare gusti nuovi e abbinamenti ogni volta differenti ti aspettiamo alla nostra Torrefazione di Corso Buenos Aires per farti compagnia con un ottimo caffè shakerato, preparato su misura per te, secondo le tue personali richieste, rinfrescante e adatto ad una pausa dissetante durante le tue passeggiate lungo il corso.

Martina Mazzoleni 

Miscele di caffè pregiati e selezionati sempre freschi a casa tua

Scopri di più