Cosa sono i mono origine e in cosa si differenziano da un caffè 100% arabica, uno Specialty coffee o da una miscela?

Vedi menu e ordina

mappa-delle-provenienze-dei-caffe-ernani

Qualche giorno fa ho ricevuto una mail dalla newsletter di un professionista del caffè. 

Il tema era la presentazione dei suoi nuovi Mono origini. 

Leggendola mi sono però resa conto che c’è molta confusione sul tema delle singole origini e la loro differenza con le miscele e di conseguenza ciò crea confusione nei suoi consumatori. 

Mi sembrava giusto quindi fare un po’ di chiarezza e capire cosa significasse caffè monorigine (single origin) e in cosa si differenzia da un 100% arabica, da uno specialty coffee o da una miscela. 

I monorigine sono caffè che provengono da una zona ben delimitata e circoscritta. Saranno quindi caffè di un’unica specie, ossia o di sola arabica e di sola robusta, e inoltre coltivato in una singola piantagione o Fazenda (azienda). 

In concreto, per meglio spiegarmi, in Brasile, maggiore coltivatore di caffè al mondo, esistono diverse qualità. 

Prendiamo ad esempio i caffè che partono dal porto di Santos: si dividono in Cerrado, Mogiana e Sul de Minas. Questi tre gruppi a loro volta si suddividono in ulteriori sottocategorie. E ancora ogni tipologia, qualità o varietà di caffè viene coltivata da diverse Fazendas. 

Di conseguenza le piante di caffè crescono in terreni che possono avere caratteristiche differenti fra loro o gli stessi coltivatori possono usare diverse tecniche di raccolto e di lavorazione. 

Da ciò si può capire che ogni chicco di caffè di una piantagione avrà caratteristiche diverse dai chicchi prodotti in un altra piantagione, anche se la famiglia di appartenenza dei grani è la stessa. 

I monorigine sono proprio questo: un gruppo di sacchi di caffè crudi provenienti da un’unica area precisa e limitata, che determina uguali caratteristiche organolettiche dei grani, definite e spiccate, che rendono il caffè immediatamente riconoscibile e distinguibile da altri. 

In questo modo i caffè di singole origini hanno caratteristiche uniche, legate alla specie di provenienza e più nello specifico dal luogo di produzione e dalla modalità di lavorazione. 

Ciò li rende incredibili al palato durante la degustazione. Avvertirai infatti profumi inediti, intensi e ben definiti, quali aromi di frutta, fresca o secca, agrumi, cioccolato, vaniglia, tabacco, malto, caramella, miele e moltissimi altri. 

Degustare un monorigine è ogni volta un’esperienza unica e incredibile, che avvolge il palato in un’esperienza sensoriale incredibile. 

Per questo noi di Ernani abbiamo deciso di selezionare 4 differenti monorigine, provenienti da Brasile, Colombia, India e Etiopia, ognuno da piantagioni uniche per cura del prodotto, i quali coltivatori riescono a selezionare solo i grani migliori e trattarli in modo accurato ed anche sostenibile. 

Un 100% arabica invece non è per forza un monorigine. 

Infatti un caffè 100% arabica può essere formato da una miscela di più caffè sempre di qualità arabica provenienti da diverse coltivazioni o anche da diverse parti del mondo. Si può trattare comunque di una miscela di caffè pregiati, ma per definizione non si può definire monorigine. 

Uno Specialty coffee invece è un caffè 100% arabica, in genere monorigine, con caratteristiche uniche e così speciali da essere definito appunto specialty. 

Attenzione: quando si definisce un caffè di elevata qualità il giudizio non è soggettivo, ma deve rispondere a dei criteri oggettivi e valutati a livello internazionale. 

In poche parole il caffè selezionato e degustato deve raggiungere un punteggio di 80 su 100. 

Dopo di chè viene rilasciato un certificato ufficiale, che lo dichiara un caffè specialty. 

Arriviamo infine a definire cos’è una miscela. 

La miscela è un’arte nata in Italia, dove fin dal Novecento l’espresso ha costituito il punto fermo delle pause caffè o delle colazioni di ognuno di noi. 

L’espresso, per essere preparato a regola d’arte, ossia cremoso e aromatico, necessita l’unione delle caratteristiche positive di entrambe le specie di caffè: Arabica e Robusta.

Grazie alla miscela infatti, la tua tazzina di caffè, può prendere tutti i profumi e la complessità aromatica della qualità arabica, mentre ottiene il corpo rotondo ed una crema spessa dalla robusta. 

Se si usano altri metodi di estrazione, come quella con il filtro, dove manca una forte pressione data dalla macchina e quindi il corpo e la crema risultano molto meno consistenti, se non addirittura assenti, la qualità robusta non serve per la preparazione del caffè. 

Infatti in questi casi, l’aggiunta di robusta, porterebbe solo più amarezza in tazza, la quale non sarebbe molto gradita al palato. 

In altre parole le miscele sono una ricetta ben precisa e sviluppata nel tempo, per creare un perfetto equilibrio fra le diverse varietà di arabica e quelle di robusta. 

Ora non ti resta che sperimentare! 

Per questo motivo noi di Ernani abbiamo deciso di soddisfare tutte le sfumature di gusti e necessità, offrendo un pacchetto completo e molto ben diversificato di prodotti. 

Infatti all’interno del nostro shop potrai trovare ben 5 differenti miscele, che partono dal 100% arabica, fino al 100% robusta, mischiandosi in diverse percentuali, per soddisfare tutte le necessità. 

Un decaffeinato intenso, cremoso e aromatico, talmente buono che ti sembrerà un caffè normale. 

Infine abbiamo introdotto 4 monorigine provenienti da 4 piantagioni disposte in 4 differenti parti del mondo: Brasile, Colombia, India ed Etiopia. 

E per non farci mancare nulla, 3 di questi sono considerati specialty coffee, grazie all’alto punteggio di valutazione che hanno ottenuto! 

Sei curioso ora di provarli tutti e capire cosa si addice di più ai tuoi personali gusti?

Martina Mazzoleni 

Miscele di caffè pregiati e selezionati sempre freschi a casa tua

Scopri di più