Perchè il nome Ernani, associato ad un cappello e al colore giallo?

biciletta-torrefazione-ernani

Ti sei mai chiesto il perchè del nome “Ernani”? 

In Torrefazione molti ci chiedono se il nome deriva dal proprietario, il signor Ernani, oppure se semplicemente è un grande appassionato dell’opera. 

Ma Ernani è molto di più! 

Esprime valori intrinsechi della nostra cultura aziendale e altro ancora. 

Creando poi un filo logico anche con il logo, il famoso cappello piumato, ed il colore giallo, simbolo della nostra origine. 

Ma iniziamo dal principio. 

Il cappello piumato ed il nome “Ernani” hanno una triplice origine: il nome attribuito al cappello, appunto piumato, usato nelle importanti cinque giornate di Milano dai ribelli che combatterono contro la dominazione asburgica, dal titolo dell’opera di Giuseppe Verdi e dal nome dell’omonimo protagonista, e dal celebre quadro “Il bacio” di Hayez, nel quale il soggetto maschile, pronto alla battaglia, indossa un cappello con la piuma. 

In tutti e tre sono sempre raffigurati valori comuni, ossia coraggio, spirito visionario e voglia di ribellione verso l’oppressore.

Abbiamo poi fatto nostri gli stessi valori, come la voglia di andare controcorrente, partendo sì dalle tradizioni della nostra città, ossia Milano, ma cercando di migliorarle, per riuscire ad offrire un prodotto dalle tecnologie e dalle qualità superiori. 

È da questa voglia di cambiamento e di ribellione che nacque l’idea di utilizzare un livello di tostatura media, per offrire un qualcosa di diverso e qualitativamente più elevato. 

Infatti, quando si parte da una materia prima di qualità, ossia un caffè crudo senza difetti, si può utilizzare una tostatura media, esaltando così tutti i pregi dei nostri chicchi e tutti i profumi racchiusi in essi. 

Al contrario, quando il caffè verde è di bassa qualità e presenta quindi dei difetti, come odori sgradevoli, chicchi rotti, rovinati e così via, si tende a tostare molto il caffè, portandolo quasi al punto di bruciatura. In questo modo si riescono a nascondere tutti i difetti, coprendoli con il gusto di amarezza e sentori di bruciato. 

Siamo partiti quindi da una tradizione tutta italiana: l’espresso, allontanandoci però da tutto ciò che non reputavamo giusto per offrire un prodotto di qualità e che non ci consentiva di ottenere un caffè qualitativamente elevato. 

Infine troviamo un perchè anche nel color giallo, il giallo Ernani

Riporta ad una storia tutta Milanese: è il colore dei tram storici della nostra incredibile città, un colore che dominava le strade durante tutto il Novecento. 

La volete sapere una piccola chicca? Proprio una delle prime linee tranviaria inaugurata a inizio Novecento, passava davanti alla nostra Torrefazione, aperta ben nel 1909, partendo da Porta Venezia percorrendo poi tutto Viale Monza. 

Ed infine volevo raccontarvi anche il perchè dei nomi delle nostre miscele: Allegro, Armonia, Vivace, Stretto, Adagio

Ci ricolleghiamo ora al tema dell’opera, in quanto questi nomi rappresentano i suoi tempi. 

Ma ciò che più di tutto ci ha convinti a scegliere proprio questi nomi è il fatto che sono intraducibili in tutto il mondo, dato che in qualsiasi parte del globo chiunque vada all’opera leggerà sempre gli stessi nomi scritti in Italiano.

Ci piaceva e ci emozionava l’idea che le nostre miscele verranno sempre chiamate allo stesso modo. 

Ti piacerebbe conoscere altre curiosità sul mondo e sui prodotti Ernani? 

Vieni a trovarci presso il nostro laboratorio di Desio per fare un tour e scoprire come viene torrefatto il caffè o per fare una sessione di degustazione e apprezzare al meglio ogni sfumatura aromatica di tutte le nostre miscele. 

Scrivi a shop@caffeernani.com per avere maggiori informazioni e fissare una data! 

Ti aspetto, 

Martina Mazzoleni 

Miscele di caffè pregiati e selezionati sempre freschi a casa tua

Scopri di più